Piazze

La piazza: archetipo e modello ideale di spazio pubblico

di Alessandra Terenzi

Il termine “Murale” indica nella sua accezione più comune una rappresentazione pittorica di grande immediatezza visiva, spesso di tematica politica o sociale, eseguita in uno spazio perlopiù pubblico su murature o supporti mobili. Il contributo, a partire da un necessario inquadramento storico dalle origini agli sviluppi contemporanei di questa forma artistica, si sofferma sugli aspetti tecnico-realizzativi e sulle problematiche conservative, di grande attualità, e ne analizza i processi di committenza, progettazione e fruizione, evidenziandone il carattere di attore sociale, in quanto dispositivo simbolico connesso al livello socio-culturale del contesto in cui si radica.

 

A proposito dell’autrice:

Alessandra Terenzi, titolare di borsa di studio presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Milano Bicocca; Dottoranda in Sociologia presso l’Università degli Studi di Genova. Architetto e Dottore di Ricerca in Architettura. Professore a contratto, titolare di corsi di Progettazione Urbanistica della Laurea Magistrale presso il Politecnico di Milano dal 2013 al 2018. La sua attività di ricerca tratta temi legati al conflitto urbano, coesistenza multietnica, disuguaglianza e segregazione sociale, edilizia residenziale pubblica e aree suburbane nelle città contemporanee.

 

 

[voce completa qui]